News

29/06/2018

UN ENERGIZZANTE NATURALE, PERFETTO PER L’ESTATE

I latte di mandorla, conosciuto soprattutto nel Sud Italia dove viene consumato con maggior frequenza, ha origine vegetale e sta ora spopolando anche tra chi ha intrapreso una dieta vegetariana o vegana. A differenza del latte di mucca, quello di mandorla è facilmente digeribile e metabolizzabile da chiunque lo assuma, grazie alla pressoché totale assenza di colesterolo e lattosio. Si tratta inoltre di una bevanda dall’apporto calorico moderato, quando non è avvenuta un’aggiunta di zuccheri successiva; basti pensare che 100 ml di prodotto (l’equivalente di mezzo bicchiere), contiene circa 25 kcal. Essendo particolarmente ricco di vitamina B12, è un naturale ricostituente per capelli e unghie, ed aiuta inoltre a recuperare i sali minerali e il potassio persi a causa di episodi di diarrea e vomito. In ultima istanza, il latte di mandorla è in grado di regolare le funzioni dell’intestino, favorendo inoltre l’assorbimento degli zuccheri da parte dell’organismo. Utilizzato in numerose creme e cosmetici, il latte di mandorla ha la capacità di rallentare il processo di invecchiamento, grazie agli antiossidanti che presenta, rendendo la pelle morbida e luminosa. Prima di procedere all’acquisto della bevanda è però necessario studiarne bene l’etichetta, per assicurarsi che non siano state aggiunte ingenti quantità di zuccheri e che sia cioè il più naturale possibile.