News

02/05/2018

ISTITUTO AUXOLOGICO, CURA E RICERCA D’ECCELLENZA

Una lunga esperienza nella riabilitazione, combinata con una grande attenzione agli aspetti specialistici e assistenziali e con una forte presenza nell’ambulatoriale. Una cura del paziente che si basa su un approccio multidisciplinare, che presta attenzione anche al contesto psicologico e sociale, del paziente e della sua famiglia. Il tutto sull’impronta di un approccio solidale che caratterizza la proposta dell’Istituto Auxologico Italiano, così come da volontà del suo fondatore, Monsignor Bicchierai, i cui principi ispirano dal 1958 una realtà che oggi conta 14 strutture ospedaliere, poliambulatori e centri di ricerca distribuiti tra Piemonte e Lombardia.

Con Auxologico Ente Mutuo Regionale ha stretto una partnership sin dall’inizio degli Anni Duemila, cresciuta nel tempo grazie all’apprezzamento del servizio e che ogni anno registra tra gli associati oltre 3.000 accessi e più di 7.000 prestazioni ambulatoriali. Andrea Busnelli, direttore amministrativo di Istituto Auxologico Italiano, racconta con passione di una realtà che conta sulla professionalità di 2.200 persone e che sta vivendo un momento di grande fermento sia dal punto di vista della crescita dell’offerta sanitaria che dell’espansione geografica, visto un raddoppiamento di fatto entro il 2021 dell’Ospedale San Luca di Milano, e lo sbarco previsto per il prossimo anno su Meda, nel cuore della Brianza, con un centro da oltre 3000 mq. “Interventi che non resteranno stand alone ma ci consentiranno di fare rete con altre strutture del territorio, creando rapporti virtuosi che esprimono la nostra idea di sanità, rivolta allo sviluppo e alla cura dell’uomo in tutte le fasi dell’esistenza e lungo tutto il suo percorso di cura”.

La convenzione tra Auxologico ed Ente Mutuo è prevista in forma diretta – ovvero senza alcun esborso finanziario da parte del paziente – per tutte le attività e prestazioni previste dal nomenclatore di Ente Mutuo, mentre per le altre prestazioni è previsto un corrispettivo a carico del paziente a tariffe agevolate e personalizzate. Recentissimo è l’accordo che prevede l’erogazione a favore delle assistiti di Ente Mutuo di protocolli diagnostici preventivi e dei check-up personalizzati.

Per dare ulteriore concretezza a questa partnership, Ente Mutuo e Istituto Auxologico Italiano organizzano per il 24 maggio prossimo il convegno “Siamo quello che mangiamo? Sfatiamo i falsi miti sull’alimentazione” (Sala Orlando, presso Unione Confcommercio - Corso Venezia 47, Milano): la dottoressa Simona Ferrero, nutrizionista dell’Istituto Auxologico Italiano, approfondirà interessanti spunti relativi all’educazione alimentare, utili per tutta la famiglia.

Iniziativa gratuita e aperta a tutti con iscrizione consigliata al sito www.auxologico.it/nutrizione