News

11/12/2018

UNA PICCOLA GUIDA ALL’ACNE

L’acne è una malattia cronica che interessa i follicoli pilosebacei e che comporta la comparsa di pustole, o brufoli, sulla pelle del volto, del collo, del torace e del dorso. A seconda della fascia d’età in cui compare, si distinguono normalmente l’acne giovanile - che interessa il periodo dello sviluppo sessuale ed è dovuta all’aumento ormonale negli adolescenti - e l’acne tardiva - tipica dell’adulto che può non aver mai sofferto di acne nel periodo giovanile. Non si tratta, naturalmente, di una malattia grave, ma il mancato intervento nella sua fase di exploit può comportare la creazione di cicatrici permanenti. Oltre allo sviluppo ormonale negli adolescenti, l’acne, specialmente negli adulti, può essere dovuta a numerose cause, tra le quali la predisposizione familiare, e alcuni fattori esterni: l’inquinamento, una vita dai ritmi poco regolari, ma soprattutto lo stress e l’alimentazione. In presenza di acne, laddove particolarmente pesante, è consigliabile consultare uno specialista in dermatologia, che saprà consigliarvi il migliore trattamento da seguire. Esistono poi anche dei rimedi naturali che possono aiutare ad affrontare il disturbo, ma che vanno necessariamente discussi con il proprio medico. Uno dei rimedi più funzionali all’acne è, per esempio, l’uso del Tea tree che, grazie alla propria azione antibatterica tipica degli oli essenziali, placa l’infiammazione. Un altro aiuto contro l’acne è rappresentato dall’applicazione di maschere a base di frutta e verdura, prive di ogni sostanza chimica. Applicando delle fettine di cetriolo o una purea di fragole o pomodori nelle zone colpite, gli acidi di frutta e verdura assolveranno una funzione astringente ed esfoliante sull’epidermide.